Centro Cinofilo Il Branco del Re

Franco Crestani

Franco

Istruttore iscritto all'Albo Addestratori Cinofili dell' E.N.C.I.- SEZ.I (Addestratore per cani di utilità)

Da 35 anni la mia professione è la scultura su legno ma da sempre ho coltivato la grande passione per la cinofilia e, negli Francoanni ’80, ho voluto approfondire le mie conoscenze nell’ambito cinofilo.
Presso il “Centro cinofilo il Biancospino” di Casteggio (Pv) ho seguito il corso da conduttore e successivamente quello da educatore conseguendone la qualifica di educatore cinofilo.
Nell’aprile 1998, mi sono diplomato istruttore cinofilo sempre presso la scuola di formazione cinofila “il Biancospino”.

Ho frequentato con istruttori internazionali diversi stages di varie discipline quali: obbedienza, agility, obedience, utilità e difesa, disturbi comportamentali, clicker training, specializzandomi nell’obbedienza e nella formazione di cani da ricerca in superficie, macerie e valanga.

In collaborazione con l’istruttore Luca Rossi – autore di diverse pubblicazioni di cinofilia – ho organizzato vari stages: di obbedienza, di ricerca in superficie e macerie, Clicker ed obedience.

Ho collaborato con il Centro cinofilo “Cave canem” di Leno (Bg) in qualità di istruttore.

Sono stato riconosciuto Addestratore Cinofilo ENCI - SEZ.I (Addestratore per cani di utilità), secondo il disciplinare cinotecnico dell'Ente Nazionale della Cinofilia Italiana e sono iscritto all’albo professionale del “Centro studi del cane italia” come istruttore di protezione civile.

Svolgo, in collaborazione con alcuni veterinari, consulenze per la risoluzione dei diversi disturbi di comportamento dei cani quali: mordacità, distruttismo, aggressività etc.

Dal 1999 ho attivato un campo scuola di formazione cinotecnica denominato “Il branco del re” occupandomi professionalmente dell’educazione e dell’addestramento sia di cani da famiglia che cani ad uso sportivo e da lavoro.

 

Per alcuni anni ho collaborato come responsabile tecnico presso la protezione civile Valle d’Aosta per la formazione di unità cinofile da soccorso.
Oltre all’attività di formazione delle unità cinofile mi sono occupato dell’aspetto didattico divulgativo realizzando filmati e organizzando manifestazioni con volontari di protezione civile e scuole.

 Sempre presenti i miei cani Cindy, Dalì e Nanà grandi compagni di amicizia e lavoro.

 

La filosofia del nostro centro emerge dalle parole di Luca Rossi

Luca Rossi"……… Io credo che la “Passione” sia un potente motore di Vita, credo che sia doveroso per ogni individuo perseguire la propria “Passione”, assecondandola. Così si realizzano Progetti che hanno genesi come sogno e che, grazie all’impegno ed alla dedizione, diventano realtà. 

La “Passione” è una garanzia di lavoro ben fatto, perchè quando è vera, porta alla formazione, alla documentazione alla ricerca, il tutto finalizzato al ben fare con la cura e l’attenzione per i dettagli.

Il Naturalismo, la stimolazione di legami affettivi, l’amore e la comunicazione, accendono la Passione per i fedeli amici a quattro zampe. Questa particolarità che ci lega nella condivisione della stessa “Passione” vi ha condotto a fare un percorso di Vita insieme a me; abbiamo studiato, letto, ricercato,  programmato, teorizzato e lavorato, lavorato, lavorato.

Ora che tocca a Voi, con le conoscenze e l’esperienza che avete, aiutate i fortunati proprietari di cani che vi incontreranno a star meglio con i loro fedeli amici, a capirli, a giocare e divertirsi con una rinnovata intesa di cooperazione. Fate tutto ciò con lo stile ed il garbo che caratterizza l’Istruttore formato dalla nostra scuola,  consapevoli di applicare con buon senso tecnicismi gentili, moderni e sempre aggiornati, nel pieno rispetto e benessere dei fedeli amici a quattro zampe.

La mia personale soddisfazione è quella di vedere voi stessi soddisfatti del vostro lavoro, felici di aver fatto della vostra “Passione” il vostro “Mestiere” e di essere riconosciuti sul territorio come bravi ed esperti Istruttori cinofili.  Sarò sempre un pochino dentro ai vostri consigli…  "

con stima

Luca Rossi